La storia

Lacrosse

Il lacrosse è tipicamente nord americano poiché trae le sue origini da un antichissimo gioco degli amerindi del XV secolo, detto “Baggataway”.
Il Baggataway veniva utilizzato dagli antichi “Pellerossa” anche come modo per risolvere dispute di vario tipo tra le tribù: le partite potevano durare giorni e vedevano coinvolti centinaia di giocatori. Fu il missionario gesuita Jean de Brebeuf a darne per primo notizia, documentando una sfida tra due squadre Huron, nell’attuale Sud-Est dell’Ontario, in Canada, nel 1636.

Nella metà del 1800 i francesi rivoluzionarono le regole del gioco indiano ideando a Montreal, nel Canada, il moderno lacrosse. I discendenti degli antichi americani sono molto legati al Lacrosse, che rappresenta per loro una importante tradizione oltre che uno sport. Per questo motivo la Federazione Internazionale, ILF (International Lacrosse Federation), ha stabilito che essi possono partecipare alle competizioni internazionali con una loro Nazionale, che prende il nome di nazionale Iroquese.
Il lacrosse è lo sport estivo nazionale canadese (National Summer Sport). Lo sport nazionale invernale del Canada, il più conosciuto hockey su ghiaccio, è nato dal lacrosse: nacque quando gli antichi amerindi che abitavano le gelide praterie canadesi del nord si trovarono costretti a giocare a lacrosse sul ghiaccio.

Il gioco consiste in un incontro tra due squadre con 10 giocatori ognuna (12 giocatrici se femminile) su un campo all’aperto.
Ogni squadra femminile si compone di un portiere, 4 difensori, 3 mediani e 4 attaccanti.
L’obiettivo consiste nel gettare la palla, con una specie di racchetta triangolare munita di tele all’estremità, nella porta avversaria, la quale è simile a quella dell’hockey su ghiaccio ed è quadrata di lato pari a 1,8 m. La palla pesa circa 150 g, con circonferenza di circa 20 cm. La squadra che segna più gol nei 60 minuti di gioco regolamentari vince.
La Federation of International Lacrosse (FIL) è sorta nel 1974 in Canada dalle ceneri della International Federation of Amateur Lacrosse fondata nel 1928. In Canada, dopo l’hockey su ghiaccio, è lo sport più praticato, ma sono gli USA a detenere il primato di vittorie nel campionato del mondo.

La Coppa del Mondo di Lacrosse si disputa ogni 4 anni dal 1967 e ha visto trionfare gli USA 9 volte in 11 edizioni. Per 2 volte ha prevalso il Canada. Australia e Inghilterra, squadre che non hanno mai vinto il mondiale, sono però considerate altre grandi nazionali di lacrosse a livello mondiale.

Da diversi anni partecipano alla Coppa del Mondo anche squadre meno quotate rispetto agli USA, al Canada, all’Australia e all’Inghilterra. Repubblica Ceca, Irlanda, Giappone, Nuova Zelanda, Scozia, Galles e altre nazionali, negli anni sempre più numerose, prendono parte alla principale competizione di lacrosse a livello internazionale e il loro livello di gioco si sta via via avvicinando a quello delle teste di serie.
Quest’attività sportiva è stata nel programma olimpico: la nazionale canadese detiene i titoli olimpici del 1904 e 1908, le nazionali statunitense e britannica detengono quello del 1948 a pari merito.
Al momento il lacrosse è nella “candidate list” per ritornare disciplina olimpionica nel 2024.

In Nord America si disputano due campionati professionistici, la Major League Lacrosse (MLL) e la National Lacrosse League (NLL). Quest’ultima, di minor importanza e prestigio della MLL, adotta il regolamento della variante di gioco definito indoor lacrosse o box lacrosse. Vi partecipano i giocatori più forti del mondo, provenienti soprattutto, oltre che da Canada e USA, anche da Australia, Nuova Zelanda e Inghilterra.

L'evoluzione

Lacrosse Femminile in Italia

In Italia non esiste una lega professionistica di lacrosse, ma ne esiste una dilettantistica.
 Il lacrosse femminile in Italia è uno sport ancora molto giovane, ma in rapida espansione. Viene infatti praticato in Lombardia dalle Milano Baggataway (prima squadra femminile sul territorio, fondata nel 2009) e dalle Arca Comets, nel Lazio dalla squadra delle Roma Leones, in Emilia Romagna dal team Sport Up Imola e in Umbria, più precisamente a Perugia, dalle Phoenix.

La Federazione Italiana Giuoco Lacrosse è l’organo, riconosciuto ufficialmente dalla FIL (Federation of International Lacrosse) e dalla ELF (European Lacrosse Federation), che si occupa dello sviluppo di questo sport in Italia.
Dal 2013 si disputa ogni anno la Coppa Italia e dalla stagione 2014-2015 viene organizzato il Campionato nazionale femminile.

LMB_negativo

Fondazione

La nostra storia

La nostra storia inizia nell’ottobre del 2009, quando Silvia Di Stefano decide di radunare alcune ragazze per presentare il suo progetto: fondare la prima squadra italiana di lacrosse femminile. L’idea era nata da una precedente esperienza di studio negli Stati Uniti dove Silvia aveva avuto l’opportunità di praticare questa disciplina.
La squadra, Lacrosse Milano Baggataway, nasce come scommessa, data la difficoltà nel reperire l’attrezzatura necessaria e la mancanza di un luogo adatto dove allenarsi.
Noi abbiamo voluto scommetterci e oggi rappresentiamo una realtà emergente nel panorma sportivo italiano.

  • Stagione 2012-2013

    Nella stagione 2012-2013 le Milano Baggataway vincono contro le Roma Leones nella prima partita di lacrosse femminile tenutasi a Milano e partecipano al Nikolausturnier a Munster in Germania.

  • Stagione 2013 - 2014

    Durante l’inverno della stagione 2013-2014 la squadra ha preso parte a diversi tornei di box lacrosse in Svizzera e ospitato il primo torneo di Lacrosse, la Mediolanum Cup.

  • Stagione 2014 - 2015

    Nella stagione 2014-2015 delle Baggataway è iniziata come l’anno passato a Gent (Belgio) con la Ken Galluccio Cup, torneo che prevede la partecipazione delle squadre europee vincitrici del loro campionato nazionale.

  • Stagione 2015 - 2016

    L’anno lacrossisitico 2015/2016 è iniziato, come da due anni a questa parte, in Belgio in occasione della Ken Galluccio Cup. Nella Coppa Italia le Rome Leones battono per la prima volta le Baggataway.

  • Stagione 2016 - 2017

    La voglia di rivincita non manca però al team milanese: il Campionato ad eventi 2016-2017 vede nuovamente al primo posto le giocatrici di Milano, che trionfano senza alcuna sconfitta.

Galleria